Lavorare come cuoco: formazione e prospettive

Categoria: Cucina 

Cinque consigli per diventare un cuoco professionista

Diventare cuoco professionista richiede impegno, determinazione e un’adeguata preparazione. Un cuoco non deve solo saper cucinare, deve saper gestire il costo dei piatti, riuscire a far lavorare insieme la sua brigata, scegliere gli ingredienti giusti e tanto altro ancora. Prima di cominciare questo percorso è fondamentale avere le idee chiare.

Per questo motivo ecco cinque consigli per diventare un cuoco professionista:

1 – Per diventare cuoco serve tanta passione

Prima di diventare cuoco attraverso attestati, corsi e stage si deve avere sicuramente la passione. Infatti per arrivare a considerarsi un professionista della cucina servono tempo, pazienza e tanto esercizio, perché il cuoco non è solo un lavoro, è uno stile di vita che necessita di passione e costanza.
Gli orari per chi lavora in cucina sono difficili, il servizio termina a notte fonda e la cucina deve essere pronta la mattina per una nuova giornata dietro i fornelli. Amare il proprio lavoro e metterci tanta passione è un’elemento fondamentale per diventare un cuoco professionista.

classe corso cuoco professionale

2 – Il cuoco non deve badare soltanto ai fornelli

Un cuoco si occupa degli approvvigionamenti, stabilisce i prezzi dei piatti, è responsabile della pulizia e dell’igiene della cucina, coordina la sua brigata. Serve avere la capacità di saper gestire un’attività commerciale e i suoi numerosi aspetti.
La teoria per un cuoco è fondamentale, così come la pratica. Fare tirocini o stage, dedicarsi a esperienze lavorative che possano far crescere e sviluppare non solo l’aspetto operativo in cucina, ma anche quello gestionale e organizzativo, sono assolutamente indispensabili per lavorare come chef professionista. Conoscere come lavora una cucina e saperla gestire al meglio è il segreto dietro a un ottimo piatto.

Studenti corso professionale studiano programma della giornata

3 – La scelta degli ingredienti è quello che fa la differenza in cucina

Un cuoco non deve solo essere molto bravo ai fornelli, conoscendo tecniche e preparazioni per stupire i propri clienti. Infatti la vera base per un buon piatto è la scelta degli ingredienti, che devono essere freschi, genuini e di qualità.
Un cuoco prima di cucinare deve saper scegliere le materie prime riconoscendone la bontà e la qualità. È una conoscenza che va oltre la tecnica, serve infatti passione per il cibo a 360 gradi per scegliere gli ingredienti migliori. Il vero cuoco professionista deve saper fare la spesa per la propria cucina e conosce gli agricoltori e gli allevatori da cui si rifornisce, in modo da assicurarsi sempre la massima qualità.

4 – Devi conoscere a perfezione le basi

Quando si pensa a un cuoco professionista spesso si immaginano tecniche di cucina complicatissime e ingredienti dal nome esotico. In realtà un cuoco che si rispetti deve prima padroneggiare alla perfezione la tecnica, le basi, per potersi poi lasciar andare a sperimentazioni culinarie originali. Un cuoco prima di fare la cucina molecolare dovrebbe saper scegliere le giuste materie prime e cucinarle alla perfezione. Un professionista in cucina non trascura mai le basi, per questo è fondamentale avere una preparazione molto solida sulle preparazioni più importanti. Scegliere il giusto corso di formazione è essenziale per imparare le basi, mettendo in pratica gli insegnamenti teorici con tanto esercizio dietro i fornelli.

Momento del corso chef professionista

5 – È fondamentale scegliere il giusto corso professionale

Lo step più importante da affrontare per diventare un cuoco professionista è scegliere il giusto corso professionale. Un corso che si rispetti dà infatti accesso a una qualifica riconosciuta a livello europeo, con cucine professionali, insegnanti d’eccellenza, tante ore di pratica in cucina e la possibilità di accedere a stage per avviarsi nella professione. Molti corsi si concentrano di più sulla teoria, senza dare la possibilità agli studenti di sbagliare e imparare con il consiglio di insegnanti esperti e preparati.

Il corso per diventare cuoco professionista Red Academy

La scuola di cucina ReD Academy è nata nel 2011 proprio per mettere a disposizione dei propri allievi un know-how di oltre sessant’anni di esperienza nel mondo della cucina. Offriamo corsi professionali specifici che possono essere frequentati da chi ha già basi alle spalle, da imprenditori ma anche da appassionati che vogliono seguire i propri desideri, cercando nuove possibilità nel mondo della ristorazione.

I docenti sono dei veri e propri specialisti nelle materie di insegnamento: campioni del mondo, chef, pasticceri e panificatori. Ma anche esperti in gastronomia e alimentazione per trasmettere nozioni, competenze ed esperienza sul campo.
Il nostro corso per diventare cuoco professionista è un percorso completo per l’avviamento alla professione.
Il corso si compone di 800 ore in totale, di cui 518 nelle nostre cucine (ore articolate in 190 ore di lezioni teoriche e  328 ore di lezioni pratiche).  Alla fine del corso ci saranno 282 ore di stage formativo nella cucina di un vero ristorante.
Coniugare teoria e pratica è fondamentale nella formazione di un cuoco professionista con un background a 360 gradi nel mondo della cucina. Associare agli incontri in aula anche delle esercitazioni pratiche permette di avvicinarsi in modo concreto alla realtà di una cucina o di un laboratorio, imparando a gestire le diverse situazioni che potrebbero presentarsi.

Il corso professionale per cuochi e chef è stato creato proprio per chi vuole affermarsi in questo settore. Dall’aula direttamente al mondo del lavoro. Alla fine dei corsi professionali viene rilasciato un attestato riconosciuto a livello europeo, oltre che dal Ministero del Lavoro.

Potrebbe interessarti anche:

ReD per i più giovani: 5 corsi di cucina gratuiti

Scopriamo i ristoranti stellati in Abruzzo

Idee regalo per chi ama cucinare