Biscotti speziati allo zenzero, alla cannella o alla curcuma

Categoria: Pasticceria 

Quando si pensa ai biscotti speziati e al loro aroma avvolgente, la mente vola subito verso atmosfere nordiche immerse nella neve. E infatti questi dolci aromatici sono tipici del Nord Europa e tradizionalmente vengono preparati nel periodo natalizio. Ma in realtà sono talmente tanto buoni che vengono consumati durante tutto l’anno.

Quali sono le spezie utilizzate per i biscotti?

Le spezie più usate per la preparazione dei biscotti sono lo zenzero, la cannella e la curcuma, che possono essere utilizzate insieme o singolarmente, scegliendo di esaltare un gusto piuttosto che un altro. Le ricette sono le più svariate ed, essendo dolcetti della tradizione  popolare, ogni paese ha le proprie varianti. Per questo motivo da zona a zona possono cambiare sia ingredienti che proporzioni.

In Olanda vengono chiamati Speculaas, in Svezia Pepparkakor, solo per citarne alcuni tra i più famosi. Ma una cosa li accomuna tutti. Sono, infatti, dolci molto semplici da cucinare e, proprio per l’uso delle spezie che dona un aroma deciso, possono essere preparati con un basso contenuto di zuccheri, che li rende perfetti per le merende dei bambini o per chi vuole stare un po’ più attento alla linea ma non intende rinunciare ad una piccola coccola golosa.

La bellezza dei biscotti spezzati in pasticceria è che per la loro composizione possono essere preparati utilizzando le più svariate forme. Questo li trasforma nei dolcetti perfetti per ogni evento ed occasione. La figura più famosa è sicuramente quella del Gingerbread Man, conosciuto in Italia come l’omino di pan di zenzero, che è anche il protagonista di una storia di folklore molto nota e amata. Una storia che viene raccontata ai bambini durante le vacanze natalizie, tanto da far diventare il Gingerbread Man uno dei simboli tipici delle feste.

Guarnizioni e varianti dei biscotti speziati

I biscotti speziati possono essere guarniti con il cioccolato o la frutta secca, glassati o lasciati al naturale. Il risultato sarà comunque delizioso. Potete scegliere tra tantissime ricette, che prevedono gli ingredienti tipici, come burro e uova, oppure le loro varianti più leggere, perfette anche per diete vegane, che non necessitano di ingredienti di derivazione animale. Questi dolcetti si possono preparare in tantissimi modi e con l’utilizzo dei più svariati ingredienti. L’unico limite è la fantasia.

Noi consigliamo di iniziare da quelli semplici, cercando magari inizialmente di sperimentare un po’ con i diversi mix di spezie, in modo da trovare l’abbinamento perfetto per i vostri gusti. Oltre allo zenzero, potete provare con la cannella e la curcuma, ad esempio. Sono tantissime le spezie che possono essere utilizzate per cucinare i biscotti. Provate ad aggiungere un pizzico di noce moscata, una spolverata di anice stellato o il coriandolo. Il risultato sarà un biscotto profumato e goloso che appagherà tutti i vostri sensi.

La ricetta originale per i biscotti allo zenzero

La ricetta originale dei biscotti allo zenzero è di origine svedese. Questi biscottini vengono serviti tipicamente per Natale ma se vi piacciono i sapori speziati sono anche ottimi compagni di colazione e merenda. La ricetta è semplice e si può realizzare in pochi, semplici passaggi. Ma partiamo dagli ingredienti:

  • 300 gr di burro
  • 400 gr di zucchero semolato
  • 1 dl di melassa chiara che potete facilmente trovare in erboristeria
  • 1 cucchiaio di zenzero
  • 1 cucchiaio di chiodi di garofano
  • 1 cucchiaio di cannella
  • 1 cucchiaio di bicarbonato
  • 2 cucchiaini di cardamomo
  • 2 dl di acqua
  • 1 kg di farina

Lo zenzero fresco ha un sapore molto forte per questo, all’inizio, suggeriamo di usare quello in polvere per abituarsi al gusto e dosare al meglio la spezia fresca. Ma vediamo come procedere. Iniziamo mischiando il burro tagliato a cubetti, a temperatura ambiente, con lo sciroppo fino ad ottenere un impasto omogeneo. Aggiungete zenzero, cannella, cardamomo e chiodi di garofano, successivamente mescolate con bicarbonato e acqua, lasciando cadere anche la farina a pioggia. Il composto diventerà sempre più denso fino a poter essere impastato con facilità. L’impasto per i biscotti allo zenzero è quasi pronto, ciò che resta da fare è avvolgerlo in una pellicola e lasciarlo riposare in frigo 24 ore. È in arrivo la parte più divertente! Una volta tirato l’impasto fuori dal frigo, può essere steso e via con le formine a ritagliare biscotti di sagoma natalizia e non! Il passaggio finale prima di gustare i vostri dolcetti alla cannella è infornarli: 5 minuti a 220°C e buon appetito!

Come preparare biscotti alla cannella

Anche i biscotti alla cannella, come quelli allo zenzero, sono considerati dolcetti natalizi. In particolare, si usa prepararli con varie forme e decorazioni e utilizzati per adornare l’albero di Natale. C’è un’altra cosa in comune però: la ricetta è sfiziosa tutto l’anno e non solo a Natale e anche i biscotti alla cannella sono buoni a colazione o con il tè. La ricetta è molto semplice:

  • 250 gr di farina
  • 100 gr di zucchero bianco
  • 60 gr di zucchero di canna
  • 1 uovo
  • 125 gr di burro
  • 1 cucchiaino di cannella nell’impasto

Quando l’impasto è omogeneo lasciatelo riposare in frigo per 30 minuti prima di stenderlo e lavorarlo con le formine. Una volta ritagliati tutti i biscotti cuoceteli in forno a 180° per 10 minuti. Sono pronti per essere gustati subito o appesi all’albero di Natale.

Come preparare biscotti alla curcuma

Le spezie sono una grande ricchezza anche in ambito dolciario. Non solo zenzero e cannella, infatti, ma anche la curcuma può essere usata per preparare sfiziosi biscotti. Gli ingredienti sono:

  • 260 gr di farina 00
  • un uovo intero
  • un pizzico di sale
  • 2 cucchiai di curcuma
  • succo di un limone
  • scorza di un limone
  • 80 gr di zucchero semolato
  • 25 ml di olio di semi
  • 4 cucchiai di acqua fredda
  • mezzo cucchiaino di bicarbonato

La procedura da seguire è la stessa dei biscotti allo zenzero. Preparare l’impasto e, quando assume un aspetto compatto e uniforme, stenderlo ritagliando i biscotti con delle formine. Prima di essere infornati, i biscotti possono essere spolverati con dello zucchero. Il tempo di cottura in forno è breve, 15 minuti circa, a 180°C e anche i biscotti alla curcuma saranno pronti!

Potrebbe interessarti anche:

Creme pasticcere per torte e al cucchiaio

Baci di Dama: bontà antica

Usi e preparazione della crema ganache