FORGOT YOUR DETAILS?

MENU

Un simbolo importante e pieno di gusto: le uova di Pasqua

mercoledì, 05 aprile 2017 / Pubblicato in News

L’uovo di cioccolato è uno dei simboli più noti del periodo di Pasqua. Come tutti sanno, una delle tradizioni gastronomiche più diffuse di questa festa consiste proprio nel regalare le uova di cioccolato, soprattutto ai più piccoli.

L’uovo di Pasqua ha un significato particolare nella tradizione cattolica perché segue il periodo della Quaresima e del relativo digiuno. È perciò uno dei simboli della Resurrezione del Cristo e, in generale, della ‘rinascita’. Non tutti sanno però che l’usanza di donare uova e decorarle ha origine antichissime e non nasce nella cultura cattolica.

Nella sua forma essenziale e naturale l’uovo ha sempre avuto, nel corso della storia, un significato profondo, mistico e terreno al tempo stesso. In esso è infatti racchiusa l’origine della vita e proprio per questo ha assunto un significato importante sia nella cultura pagana che in quella religiosa.

Nell’antichità, oggetti a forma di uova venivano decorati, dipinti e donati in segno propizio. Alcune testimonianze attestano che nel periodo dopo l’inverno, durante il cambio di stagione e con l’arrivo della primavera, venivano scambiate delle uova di gallina.

La stagione primaverile, che è il momento della ‘rinascita della natura’, coincideva quindi con lo scambio delle uova. Solo più tardi durante il medioevo questa usanza viene acquisita anche dalla tradizione cattolica.

Le uova di cioccolato invece hanno origini più moderne. Varie sono le ipotesi sul luogo in cui sono nate. Quel che è sicuro è che in un primo momento erano completamente ripiene di cioccolato e solo successivamente si è incominciato a realizzarle vuote all’interno, in modo da creare lo spazio per ospitare una sorpresa.

Riguardo alla procedura necessaria per ammorbidire il cioccolato e renderlo plasmabile, vanno ricordati FrançoisLouis Cailler, inventore nel XIX secolo di una macchina apposita, e Coenraad Van Houten, anch’egli innovatore in questo campo.

Nell’ottocento nasce quindi un nuovo modo di trattare la materia prima che ha permesso, tecnicamente, di dare varie forme al cioccolato, dapprima con la nascita della ‘tavoletta’ di cioccolato, realizzata per la prima volta proprio da Cailler, e successivamente con forme più complesse, come le uova.

Con l’età dei consumi l’uovo di cioccolato è diventato per lo più di produzione industriale, anche se rimane comunque viva e diffusa la produzione artigianale. Ogni anno durante il periodo pasquale molti pasticceri creano delle vere e proprie opere d’arte decorando la base o la struttura stessa dell’uovo, ma c’è anche chi sperimenta nuovi gusti o ne assembla di diversi per rendere ancora più originale questo prodotto.

Per fare l’uovo di cioccolata bisogna stare attenti alla temperatura del cioccolato che deve sciogliersi per poi essere lavorato velocemente all’interno di uno stampo. Quando si raffredda è possibile iniziare la decorazione esterna con vari ingredienti, come ad esempio la pasta di zucchero, la ghiaccia reale o il cioccolato stesso.

 

corso professionale pasticcere

REGALA UN CORSO

Scegli un regalo diverso, originale e speciale per chi ha la passione per la cucina!

RICHIEDI INFORMAZIONI

Contattaci per le attività di R&D e le iscrizioni ai corsi.

ISCRIVITI AI CORSI

Iscriviti! Puoi scegliere la formula del corso che preferisci.