FORGOT YOUR DETAILS?

MENU

Guida alla glicemia: cos’è, quali sono i valori di riferimento e perché tenerne conto quando si fa una dieta

mercoledì, 17 maggio 2017 / Pubblicato in News

La nostra cura e consapevolezza nei confronti di quello che compriamo e mangiamo ogni giorno è in costante aumento. Conosciamo la composizione e le proprietà dei cibi, siamo informati, leggiamo e investiamo anche soldi più volentieri per fare una spesa sana e adatta alle nostre esigenze. Addentriamoci allora alla scoperta di un valore importante da considerare per la salute all’interno di una dieta: la glicemia.

Cos’è la glicemia?

La glicemia indica la concentrazione del glucosio (uno zucchero semplice) nel sangue. Il glucosio è un’essenziale fonte di nutrimento e energia per il corpo, in modo particolare per il cervello e per i muscoli. Le cellule lo assorbono quindi molto rapidamente dal sangue avendone un bisogno quotidiano. Il suo livello dipende da vari fattori tra cui l’alimentazione, la riserva epatica di glicogeno e gli ormoni. La regolazione della glicemia viene svolta automaticamente dall’organismo durante la giornata e un ruolo essenziale lo hanno infatti anche degli specifici ormoni: gli ipoglicemizzanti che ne abbassano il livello (il più conosciuto è l’insulina, prodotta dal pancreas) e iperglicemizzanti che al contrario alzano il livello di zuccheri nel sangue. Sono iperglicemizzanti le catecolamine, gli ormoni tiroidei, il glucagone, il somatotropo e l’adenocorticotropo.

I valori della glicemia

Tenere sotto controllo la glicemia è fondamentale per lo stato di benessere dell’organismo. Ma quali sono i valori giusti? Il valore normale di glicemia è considerato compreso tra 60 e 110mg/dl. Al di sotto dei 50 mg/dl si manifestano debolezza, tremori e palpitazioni che sono i tipici sintomi dell’ipoglicemia. La glicemia a digiuno in soggetti sani non affetti da diabete è compresa tra i 60 e i 99 mg/dl mentre dopo i pasti, a seconda della quantità di carboidrati assunta, può arrivare fino a 130-140 mg/dl con un valore medio che in genere oscilla tra 90 e 100.
Valori di glicemia a digiuno uguali o maggiori di 126 mg/dl indicano – secondo l’American Diabetes Association – la possibile presenza di diabete, malattia data dall’eccessiva presenza di glucosio nel sangue a causa di un’azione insufficiente dell’insulina che non riesce nel suo lavoro di riduzione dei livelli di glicemia.

Mantenere l’equilibrio glicemico per una dieta corretta

Il livello di glucosio non è sempre uguale nel corso della giornata. Dopo un pasto molto abbondante di zuccheri semplici e carboidrati si ha quello che viene definito il picco glicemico, cioè un’abbondante temporanea presenza di glucosio nel sangue che va a stimolare l’attività dell’insulina per farne riabbassare i livelli. Questa situazione varia però in base all’indice glicemico degli alimenti che abbiamo consumato e che è un fattore essenziale da tenere in considerazione quando si scelgono i cibi per una dieta. Cibi ad alto indice glicemico sono quelli molto ricchi di carboidrati semplici e che vengono assorbiti molto velocemente dall’organismo come ad esempio il pane, i dolci, le patate, i cracker, l’uva, le banane, mentre quelli a basso indice glicemico sono ad esempio lo yogurt, i piselli, le mele, le noci, le verdure, il riso, che si assorbono più lentamente.

Quando si segue una dieta è fondamentale tenere conto della glicemia e mantenere un equilibrio glicemico: ingerire cibi con un elevato indice glicemico infatti porta come abbiamo visto al picco glicemico a cui segue un calo dato dall’azione dell’insulina che genera però una nuova sensazione di fame. L’effetto è invece più leggero se si mangiano cibi con carboidrati complessi che vengono assorbiti più lentamente, danno più sazietà ed evitano il picco glicemico. Mantenere costanti i livelli glicemici è quindi molto importante per prevenire il diabete con tutte le sue conseguenze, per il controllo del peso corporeo e per la riduzione del colesterolo.

corso professionale cuoco

REGALA UN CORSO

Scegli un regalo diverso, originale e speciale per chi ha la passione per la cucina!

RICHIEDI INFORMAZIONI

Contattaci per le attività di R&D e le iscrizioni ai corsi.

ISCRIVITI AI CORSI

Iscriviti! Puoi scegliere la formula del corso che preferisci.